Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare

Estimo

Ricarica la scheda
Estimo
Le anticipazioni colturali si stimano:
  • la differenza tra il valore dei prodotti raccolti e le spese di coltivazione
  • la sommatoria di tutte le spese sostenute fino al momento della stima aggiornate dei relativi interessi, dal momento in cui si è sostenuta la spesa e fino al momento di stima
  • la differenza tra il valore dei prodotti raccolti e le mancate spese per la raccolta
I frutti pendenti si stimano:
  • la differenza tra il valore dei prodotti raccolti e le mancate spese per la raccolta
  • la differenza tra il valore dei prodotti raccolti e le spese di coltivazione
  • facendo la differenza tra il valore dei prodotti al momento della raccolta e le spese non sostenute dal momento di stima e fino a tale epoca, scontate all'attualità
In quale occasione si procede alla valutazione del capitale di scorta in una azienda agraria?
  • quando si richiede un mutuo fondiario
  • quando si stima una azienda ad indirizzo florovivaista
  • se si stima un fondo agricolo a "cancello chiuso"
Come si valuta il diritto dell'usufruttuario quando abbia una durata definita nel tempo?
  • posticipando la fine del periodo dell'usufrutto i redditi medi annui spettanti all'usufruttuario per tutta la durata del diritto
  • scontando all'attualità i redditi medi annui spettanti all'usufruttuario per tutta la durata del diritto e detraendo da questo valore gli interessi sul capitale fondiario
  • scontando all'attualità i redditi netti medi annui spettanti all'usufruttuario per tutta la durata del diritto
Il valore della "nuda proprietà", in un fondo gravato da usufrutto, si stima:
  • sottraendo dal valore attuale di mercato il diritto dell'usufruttuario
  • posticipando il valore attuale del bene al termine dell'usufrutto
  • scontando all'attualità, il valore di mercato della nuda proprietà, al termine dell'usufrutto
Indennità per un terreno edificabile o potenzialmente edificabile, espropriato ai sensi del testo unico sugli espropri è pari: (dpr 327/2001)
  • al valore venale dell'area edificabile espropriata
  • al valore agricolo medio considerando la coltura più redditizia coltivata nell'ultimo biennio
  • alla media tra il valore venale del suolo 10 volte i redditi imponibili catastali rivalutati, tale valore viene poi ridotto del 40%.
L'indennità per l'espropriazione di un terreno agricolo, in base al testo unico sugli espropri (D.P.R. 327/2001) è pari:
  • alla media tra il valore venale del terreno e 10 redditi imponibili catastali
  • al valore venale del terreno
  • triplicando il valore agricolo medio del terreno, determinato annualmente da una commissione provinciale
L'indennità per fondo agricolo, che viene espropriato per costruire una strada che lo dividerà in due corpi, si ottiene:
  • applicando il valore agricolo medio alla superficie di terreno espropriato
  • dalla differenza tra il valore del fondo prima della espropriazione e il valore dello stesso fondo dopo l'espropriazione
  • dalla differenza tra il valore della parte residua e quello della parte espropriata
In un fabbricato danneggiato (per esempio da un incendio) la parte danneggiata si stima sulla base del valore di:
  • trasformazione
  • riproduzione
  • mercato
Un immobile sul quale sia possibile la sopraelevazione si stima in base al valore di:
  • mercato
  • trasformazione
  • costruzione
Correggi
Ricarica la scheda