Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare

Estimo

Ricarica la scheda
Estimo
La possibilità di surrogazione del mutuo prevista dal cosiddetto provvedimento "decreto Bersani bis" comporta che l'iscrizione del cambiamento a margine dell'ipoteca:
  • è sufficiente una comunicazione da parte della nuova banca
  • è sufficiente una comunicazione scritta da parte del mutuatario
  • avvenga d'ufficio dietro presentazione, da parte del soggetto interessato del nuovo titolo in sostituzione del precedente e di una richiesta scritta
Il mutuo a tasso misto (fisso o variabile con cap)
  • è un mutuo che consente la copertura del 100% del valore dell'immobile senza ulteriori garanzie da parte del mutuatario
  • è un mutuo in sostanza paragonabile a uno a tasso variabile con spread
  • è un tipo di mutuo che consente al mutuatario di spostarsi da fisso a variabile o viceversa, in genere ogni 2 anni
Il mutuo variabile a rata costante:
  • non esiste perché le rate sono determinate al fluttuare dei tassi di interesse e pertanto le rate sono variabili
  • è la possibilità di far variare la rata del mutuo entro un limite del 2%, a fronte di un adeguamento (in aumento o diminuzione) del numero delle rate da pagare
  • questo tipo di opzione consente di mantenere costante la rata a fronte di un adeguamento (in aumento o diminuzione) del numero delle rate da pagare
Nel mutuo variabile con cap:
  • questo tipo di opzione ci consente di mantenere costante la rata a fronte di un adeguamento (in aumento o diminuzione) del numero delle rate da pagare
  • le rate in scadenza non possono variare oltre il tasso di interesse legale
  • la rata da pagare non può superare una soglia limite prefissata
L'ipoteca giudiziale si può iscrivere sugli immobili che pervengono al debitore successivamente alla condanna?
  • sì, sempre
  • no, perché i beni sono intervenuti successivamente alla condanna
  • sì, a misura che il debitore li acquista
La copertura di una polizza assicurativa sui fabbricati (es. incendio) può avere un massimale:
  • di qualsiasi valore superiore al valore del fabbricato
  • che coincide il valore assicurato con il valore del fabbricato
  • che coincida all'80% del valore del fabbricato
Il massimale in una polizza assicurativa è:
  • l'ammontare massimo del risarcimento che sarà erogato dall'assicurazione nel caso si verificasse l'evento assicurato
  • la quota parte che l'assicurato dovrà pagare di tasca propria in caso di danno
  • l'ammontare del costo della polizza assicurativa per l'assicurato
L'assicurazione di un bene per un massimale superiore al suo valore:
  • è una forma di maggiore garanzia in caso di danno totale
  • consente di ottenere vantaggi in sede di determinazioni del premio da pagare
  • è inutile perché il risarcimento non può essere superiore al danno totale
Per "premio" parlando di una polizza assicurativa si intende:
  • il valore del bene assicurato coperto da assicurazione
  • il valore del bene assicurato
  • la somma pagata dall'assicurato al fine di assicurare un bene con una compagnia di assicurazione che si assume il rischio
Correggi
Ricarica la scheda