Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare

Estimo

Ricarica la scheda
Estimo
Le tariffe attuali sono state ottenute moltiplicando il valore unitario degli immobili di diversa categoria e classe, per un saggio di rendimento fissato dalla Commissione censuaria centrale, nella misura del:
  • 3% per le abitazioni, 1% per gli uffici, 2% per i negozi;
  • 1% per le abitazioni, 2% per gli uffici, 3% per i negozi;
  • 2% per tutte le unità, senza distinzione.
Negli atti del Catasto dei fabbricati, ogni unità immobiliare viene identificata con 3 numeri:
  • il numero del foglio di mappa, il numero principale che indica la particella edilizia corrispondente al fabbricato e un numero subalterno, se tale fabbricato comprende più unità immobiliari;
  • il numero principale che indica il foglio di mappa, il subalterno che individua l'unità e il numero della particella;
  • il numero del foglio, il numero della particella edilizia e il numero civico.
Che cosa si intende per fabbricato industriale?
  • Un fabbricato costruito in funzione di una determinata attività produttiva.
  • Un fabbricato necessario alle esigenze di un'azienda.
  • Un fabbricato atto ad accogliere voluminosi macchinari o lunghe catene di montaggio.
Che cosa è il contratto di assicurazione?
  • E' il contratto con il quale l'assicuratore, verso pagamento di un premio, si obbliga a rivalere l'assicurato, entro i limiti convenuti del danno a lui prodotto da un sinistro, ovvero a pagare un capitale o una rendita al verificarsi di un evento attinente alla vita umana.
  • E' il contratto con il quale l'assicuratore, verso pagamento di un premio, si obbliga a rivalere l'assicurato, entro i limiti convenuti, del danno a lui prodotto dal responsabile di un fatto doloso o colposo.
  • E' il contratto con il quale l'assicuratore si obbliga a rivalere l'assicurato del danno a lui causato da un sinistro, ovvero a pagare un capitale o una rendita al verificarsi di un evento attinente alla vita umana.
Secondo l'art. 68 della legge fondamentale in materia di espropriazioni, l'indennità di occupazione temporanea deve essere determinata tenendo conto:
  • della perdita di frutti pendenti e dei mancati redditi durante il periodo d'occupazione, e delle spese necessarie a ripristinare le condizioni primitive del fondo al termine dell'occupazione;
  • dei mancati redditi durante il periodo d'occupazione, delle spese necessarie a ripristinare le condizioni primitive del fondo al termine dell'occupazione e del danno conseguente ad una diminuzione transitoria o permanente di reddito;
  • della perdita dei frutti pendenti e dell'eventuale soprassuolo arboreo, dei mancati redditi durante il periodo d'occupazione, delle spese necessarie a ripristinare le condizioni primitive del fondo al termine dell'occupazione e del danno conseguente ad una diminuzione transitoria o permanente di reddito, se il ripristino della situazione primitiva richiede tempi lunghi o non è possibile.
In quali casi è ancora valida la legge fondamentale in materia di espropriazioni?
  • In tutti i casi di esproprio di aree agricole.
  • In tutti i casi di esproprio di aree edificabili a suscettività edificatoria.
  • Per le espropriazioni di aree agricole, quando l'espropriando non accetti l'indennità prevista dalla legge n. 865/1971 e dalle sue successive modificazioni, oppure nei casi di esproprio di fabbricati civili o industriali e relative aree di pertinenza, esclusi dall'applicazione dell'art. 5 bis della legge 359/1992.
Che cosa si intende per edilizia convenzionata?
  • Edilizia nuova o esistente per la quale sussiste l'impegno del concessionario ad applicare per un certo tempo determinati prezzi di vendita o di canone
  • Edilizia finanziaria con mutui concessi da istituti di credito fondiario ed edilizio assistiti dal contributo finanziario dello Stato
  • Edilizia di iniziativa pubblica o privata che prevede la stipula di una determinata convenzione fra l'assegnatario di un alloggio e l'ente o il privato assegnante
In base al DM 5.7.75 indicare la coppia di superfici minime, comprensive di servizi, dell'alloggio monostanza per una (A) o per due (B) persone:
  • A = 25 mq, B = 34 mq
  • A = 28 mq, B = 38 mq
  • A = 29 mq, B = 40 mq
Che cosa si intende per piano di recupero?
  • L'iter burocratico che l'amministrazione comunale deve seguire per acquisire gli edifici costruiti o in assenza o in difformità alla concessione edilizia
  • Il piano finanziario che consente all'amministrazione comunale il recupero delle spese sostenute per l'esproprio di aree
  • Un particolare strumento urbanistico avente per fine il recupero del patrimonio edilizio esistente
Durante i lavori per l'esecuzione di una casa unifamiliare si presenta la necessità di modificare le dimensioni di alcune aperture esterne. Fra quelle proposte, si indichi quale procedura è necessario adottare:
  • Si richiede una variante in corso d'opera
  • Si utilizza la DIA
  • Poiché le modifiche sono minime si può proseguire nei lavori
Correggi
Ricarica la scheda