Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare

Estimo

Ricarica la scheda
Estimo
Il diritto d'usufrutto è:
  • il diritto di godere e disporre per un tempo limitato di un bene altrui;
  • il diritto di godere per un tempo limitato di un bene altrui, con l'osservanza degli obblighi stabiliti dalla legge;
  • il diritto di costruire un fabbricato su un terreno altrui, acquisendone la proprietà per un certo numero di anni.
Il diritto d'usufrutto ha un valore economico?
  • Sì, perché dal suo esercizio deriva una serie di redditi.
  • Sì, perché il diritto è cedibile in cambio di un prezzo.
  • Sì, perché il diritto si costituisce a titolo oneroso.
Il diritto di nuda proprietà di un bene gravato da usufrutto ha un valore economico?
  • No, perché il nudo proprietario non trarrà più alcun reddito dal bene.
  • Sì, perché al termine dell'usufrutto sarà ripristinato il diritto di piena proprietà.
  • No, perché il diritto di nuda proprietà non è cedibile in cambio di un prezzo.
Su quali beni può costituirsi un diritto d'usufrutto?
  • Solo su terreni agricoli.
  • Su qualsiasi bene immobile.
  • Su qualsiasi bene durevole.
Tra le cause di estinzione dell'usufrutto, si possono avere le seguenti:
  • morte del proprietario, perimento totale del bene, prescrizione del diritto per mancato esercizio;
  • morte del titolare del diritto nel caso di usufrutto vita natural durante, scadenza dei termini nel caso di usufrutto a tempo determinato, prescrizione;
  • prescrizione, confusione, perimento totale del bene assicurato dall'usufruttuario.
Un diritto d'usufrutto può essere stimato:
  • a valore di mercato, per confronto con altri diritti simili ceduti a prezzi noti;
  • a valore di capitalizzazione dei redditi;
  • in percentuale del valore di mercato del bene sul quale si esercita il diritto.
Un procedimento di stima del valore della nuda proprietà di un bene gravato da usufrutto, non del tutto razionale ma spesso applicato nella pratica, consiste:
  • nel sottrarre il valore del diritto d'usufrutto al valore di mercato del bene supposto libero;
  • nel ridurre il valore del bene supposto libero di una percentuale variabile a seconda dell'età dell'usufruttuario;
  • nel capitalizzare la differenza fra il reddito ordinario del bene e il reddito effettivo spettante al nudo proprietario.
La stima del diritto d'usufrutto per capitalizzazione dei redditi spettanti all'usufruttuario deve farsi:
  • al saggio d'interesse legale;
  • al saggio medio fondiario;
  • al saggio medio sul mercato finanziario.
Rispetto al reddito netto che un bene può dare al suo pieno proprietario, il reddito che ne può trarre l'usufruttuario è:
  • uguale;
  • minore, perché sono a carico dell'usufruttuario le spese d'inventario;
  • maggiore, perché l'usufruttuario non deve provvedere alla reintegrazione del bene né alla sua manutenzione straordinaria.
Se, nel corso di un usufrutto riguardante un fondo forestale, avviene, per raggiunta maturità, l'abbattimento di una fustaia, i prodotti legnosi spettano:
  • totalmente al proprietario;
  • totalmente all'usufruttuario;
  • in parte al proprietario e in parte all'usufruttuario, in proporzione alle durate dei rispettivi diritti di godimento.
Correggi
Ricarica la scheda