Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare

Estimo

Ricarica la scheda
Estimo
Ai fini della stima del diritto d'abitazione, come si determina il reddito dell'abitante?
  • Non è possibile determinare il reddito dell'abitante, poiché questi non ha la facoltà di dare in locazione la casa sulla quale ha diritto.
  • Si determina come differenza fra il reddito lordo che l'abitante trarrebbe se potesse locare la casa e le spese che sarebbero a suo carico.
  • Si determina applicando il saggio medio fondiario al valore di mercato della casa sulla quale insiste il diritto.
Che cosa è una servitù prediale?
  • Una servitù prediale è un peso imposto ad un fondo per motivi di pubblica utilità.
  • Una servitù prediale è un peso imposto ad un fondo per l'utilità di un altro fondo appartenente a diverso proprietario.
  • Un servitù prediale è un peso imposto ad un fondo per l'utilità di un altro fondo appartenente allo stesso proprietario.
Una servitù prediale può essere imposta:
  • soltanto su un fondo rustico;
  • soltanto su un fondo urbano;
  • tanto su un fondo rustico quanto su un fondo urbano.
Le servitù prediali sono:
  • sempre perpetue;
  • sempre temporanee, di durata stabilita dalla volontà delle parti;
  • tendenzialmente perpetue, salvo i casi in cui la legge preveda anche la costituzione di servitù temporanee.
Il problema di stima che sorge alla costituzione di una servitù prediale, riguarda:
  • la valutazione dell'indennità spettante al proprietario del fondo servente;
  • la valutazione del fondo dominante;
  • la valutazione del fondo servente.
Il proprietario di un fondo che venga gravato da servitù, ha diritto ad un'indennità nei seguenti casi:
  • sempre;
  • solo nel caso che la servitù sia coattiva;
  • in ogni caso, salvo quelli di costituzione della servitù per usucapione o per destinazione del padre di famiglia.
L'indennità spettante al proprietario di un fondo gravato da servitù coattiva è:
  • da determinarsi secondo le disposizioni di legge;
  • concordata fra le parti;
  • stabilita dal giudice.
In linea generale, l'indennità spettante al proprietario di un fondo gravato da servitù coattiva comprende le seguenti componenti:
  • il valore dei terreni occupati, i frutti pendenti e le spese di recinzione dell'area asservita;
  • il valore dei terreni occupati, l'accumulazione iniziale delle future imposte relative ai medesimi, i frutti pendenti ed ogni ulteriore danno arrecato al fondo;
  • il valore dei terreni occupati al lordo delle imposte, i frutti pendenti, il danno arrecato al fondo e le spese di frazionamento e di voltura catastale.
Perché, nella stima dell'indennità spettante al proprietario del fondo servente, il valore del terreno occupato deve essere considerato al lordo delle imposte?
  • Perché il proprietario deve pagare le imposte sul trasferimento della proprietà.
  • Perché il valore al lordo delle imposte è quello ordinario.
  • Perché il proprietario, pur perdendo la possibilità di utilizzare i terreni asserviti, continuerà a pagarne le imposte.
Nella stima dell'indennità per una servitù prediale, come si determina il valore dei terreni al lordo delle imposte?
  • Capitalizzando al saggio medio fondiario la somma del Bf e delle imposte.
  • Aggiungendo al valore dei terreni l'ammontare annuo delle imposte.
  • Aggiungendo al valore dei terreni l'accumulazione iniziale, fatta al saggio medio finanziario, delle future imposte.
Correggi
Ricarica la scheda