Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare

Estimo

Ricarica la scheda
Estimo
Il patrimonio del de cuius, in base al quale si determinano le quote di riserva e la quota disponibile, comprende:
  • i beni venduti, i debiti e i crediti;
  • i beni immobili e i depositi bancari;
  • i beni in possesso del de cuius al momento della morte, i beni donati in vita, i crediti e i debiti.
La valutazione dell'asse ereditario ai fini della divisione è riferita:
  • al momento della divisione;
  • al momento della donazione;
  • al momento dell'apertura della successione.
Attraverso quale operazione è possibile ricostruire idealmente il patrimonio del de cuius, ai fini della stima dell'asse ereditario?
  • Con la riunione fittizia.
  • Con la collazione.
  • Con la delazione.
In quale caso i beni donati in possesso ai donatari dovranno essere restituiti?
  • In tutti i casi di successione necessaria.
  • In caso di successione necessaria, se l'annullamento delle disposizioni testamentarie non è sufficiente all'integrazione della legittima.
  • Sempre, altrimenti non sarebbe possibile la stima del patrimonio del de cuius.
Quali operazioni richiede la formazione dell'asse ereditario?
  • Stima dei beni relitti, determinazione dei debiti e dei crediti, stima delle donazioni.
  • Stima dei beni relitti e stima delle donazioni.
  • Catalogazione e stima di tutti i beni relitti al netto dei debiti.
Come vanno valutati i depositi bancari o postali facenti parte dell'asse ereditario?
  • Computando la frazione degli interessi annui maturati fino al giorno dell'aperta successione.
  • Senza il conteggio degli interessi.
  • Computando la frazione degli interessi dal giorno dell'aperta successione.
Sono da riunire alla massa ereditaria anche i beni alienati dal de cuius nei sei mesi precedenti la morte?
  • No, perché non è previsto dalle norme di legge.
  • Sì, perché la loro alienazione potrebbe aver leso la quota di riserva.
  • Sì, salvo che il ricavato non risulti presente nella massa sotto forma di denaro o di altri beni acquistati.
Prima di procedere alla divisione ereditaria, che cosa occorre stimare?
  • Il valore dell'asse ereditario.
  • Il valore della massa dividenda netta.
  • Il valore della massa ereditaria.
Quali operazioni preliminari sono necessarie, prima di procedere alla stima della massa dividenda?
  • Le operazioni di pagamento dei debiti gravanti sull'eredità, di imputazione o di pagamento dei debiti di ogni erede nei confronti degli altri, di eventuale collazione.
  • Le operazioni di riunione fittizia, di collazione e di pagamento dei debiti.
  • Le operazioni di pagamento dei debiti, di riunione fittizia e di prelevamento.
La collazione è l'obbligo di conferire alla massa dividenda tutto ciò che è stato ricevuto dal defunto per donazione diretta o indiretta, imposto a:
  • genitori e collaterali;
  • coniuge, figli e ascendenti legittimi;
  • figli legittimi e naturali, e coniuge.
Correggi
Ricarica la scheda