Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare

Estimo

Ricarica la scheda
Estimo
Nella comproprietà di un bene è necessario il consenso di tutti i comproprietari per:
  • le deliberazioni di una spesa comune
  • gli atti di disposizione del bene comune
  • le richieste di scioglimento della comunione
Entro che limiti ciascun proprietario può servirsi della cosa comune:
  • può servirsi della cosa comune purché non ne alteri la destinazione e non ne impedisca l'uso degli altri partecipanti
  • può servirsi della cosa nei limiti della sua quota
  • può servirsi della cosa nei limiti concordati con gli altri comproprietari
con che maggioranza vanno deliberate le spese ordinarie sulla cosa comune?
  • con la maggioranza dei partecipanti calcolata secondo il valore della quota
  • all'unanimità
  • con la maggioranza dei due terzi dei partecipanti
Quando si può sciogliere la comunione?
  • ciascun partecipante può sempre domandare lo scioglimento della comunione in ogni momento
  • ciascun partecipante può domandare lo scioglimento se non vincolato dal patto di rimanere in comunione per un tempo non maggiore di dieci anni
  • mai
Quanti più soggetti siano comproprietari di un bene lo scioglimento della comunione può verificarsi:
  • solo se sussiste l'accordo di tutti i soggetti
  • solo se lo richiede la maggioranza dei soggetti
  • se uno solo dei comproprietari lo richiede, fatte salve le eccezioni di legge
E' valido il patto di rimanere in comunione?
  • sì, ma per un periodo inferiore a dieci anni
  • no
  • sì, ma per un periodo massimo di cinque anni
In caso di vendita con patto di riscatto di una cosa indivisa:
  • il comproprietario che chiede la divisione deve proporre la domanda anche in confronto del venditore
  • il venditore decade dal diritto di riscatto
  • il venditore con patto di riscatto ha prelazione nell'acquisto della quota
Come si definisce la comunione di un bene tra coeredi?
  • volontaria
  • incidentale
  • causale
In quale di questi casi non si può sciogliere la comunione?
  • quando il bene è costituito da quote non eguali
  • quando il bene oggetto della comunione, se diviso, cesserebbe di servire all'uso a cui è stato destinato
  • quando tra i comproprietari vi è un minore
Quale delle seguenti parti non si considerano comuni all'interno edifico?
  • muri maestri
  • sottotetto
  • fondazioni
Correggi
Ricarica la scheda