Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare

Estimo

Ricarica la scheda
Estimo
La successione necessaria non è automatica, ma è disposta dall'autorità in seguito alla domanda giudiziale di riduzione fatta dagli eredi legittimari e dai loro eredi o aventi causa. Qual è il limite di tempo entro il quale può essere richiesta l'azione di riduzione?
  • Sei mesi dall'aperta successione.
  • Cinque anni dall'aperta successione.
  • Dieci anni dall'aperta successione.
Se, attraverso disposizioni testamentarie la disponibile è stata usata soltanto in parte, la parte rimanente si ripartisce:
  • In parti uguali fra gli eredi;
  • Secondo le regole della successione legittima;
  • A seconda del grado di parentela.
Il patrimonio del de cuius, in base al quale si determinano le quote di riserva e la quota disponibile, è detto:
  • Asse ereditario o massa ereditaria;
  • Eredità o massa dividenda;
  • Massa dividenda netta.
Il patrimonio del de cuius, in base al quale si determinano le quote di riserva e la quota disponibile, comprende:
  • I beni venduti, i debiti e i crediti;
  • I beni immobili e i depositi bancari;
  • I beni in possesso del de cuius al momento della morte, i beni donati in vita, i crediti e i debiti.
La valutazione dell'asse ereditario ai fini della divisione è riferita:
  • Al momento della divisione;
  • Al momento della donazione;
  • Al momento dell'apertura della successione.
Attraverso quale operazione è possibile ricostruire idealmente il patrimonio del de cuius, ai fini della stima dell'asse ereditario?
  • Con la riunione fittizia.
  • Con la collazione.
  • Con la delazione.
In quale caso i beni donati in possesso ai donatari dovranno essere restituiti?
  • In tutti i casi di successione necessaria.
  • In caso di successione necessaria, se l'annullamento delle disposizioni testamentarie non è sufficiente all'integrazione della legittima.
  • Sempre, altrimenti non sarebbe possibile la stima del patrimonio del de cuius.
Quali operazioni richiede la formazione dell'asse ereditario?
  • Stima dei beni relitti, determinazione dei debiti e dei crediti, stima delle donazioni.
  • Stima dei beni relitti e stima delle donazioni.
  • Catalogazione e stima di tutti i beni relitti al netto dei debiti.
Come si valutano i titoli che entrano nell'asse ereditario?
  • A corso tel quel, cioè comprendendo la frazione di interessi del periodo del godimento in corso, maturati fino al momento della successione.
  • A valore attualizzato, cioè anticipando al momento della successione gli interessi futuri al tasso ufficiale di sconto.
  • A corso secco, senza considerare la frazione di interessi maturati fino al momento della successione.
Come vanno valutati i depositi bancari o postali facenti parte dell'asse ereditario?
  • Computando la frazione degli interessi annui maturati fino al giorno dell'aperta successione.
  • Senza il conteggio degli interessi.
  • Computando la frazione degli interessi dal giorno dell'aperta successione.
Correggi
Ricarica la scheda