Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare

Diritto di famiglia e successioni

Ricarica la scheda
Diritto di famiglia e successioni
La comunione può sciogliersi, fra gli altri casi:
  • per vendita di un bene personale di uno dei coniugi.
  • per vendita di un bene compreso nella comunione.
  • per la dichiarazione di fallimento di uno dei coniugi.
Tra un coniuge ed il fratello dell'altro coniuge vi è:
  • nessun rapporto giuridico collaterale.
  • un rapporto di affinità in linea collaterale di secondo grado.
  • un rapporto di affinità in linea collaterale di terzo grado.
L'amministrazione dei beni in comunione spetta:
  • a entrambi i coniugi disgiuntamente, tranne che per gli atti di straordinaria amministrazione.
  • ad uno solo dei coniugi a periodi alterni.
  • a entrambi i coniugi congiuntamente, tranne che per gli atti di straordinaria amministrazione.
L'azione di riduzione può essere proposta:
  • dagli eredi allo scopo di recuperare quanto loro spettante alla quota legittima.
  • dai legatari quando non accettano il legato.
  • dai legittimari quando intendono rinunciare all'eredità.
Con il legato si ha:
  • successione a titolo particolare.
  • collazione.
  • successione a titolo universale.
Il testamento:
  • può sempre essere revocato dal testatore.
  • non può mai essere revocato dal testatore.
  • non può essere revocato dal testatore se redatto di comune accordo col proprio coniuge.
Quando non vi sono successibili l'eredità del de cuius va:
  • allo Stato.
  • alle ONLUS.
  • ad associazioni umanitarie.
Il regime di separazione dei beni può essere scelto:
  • con una dichiarazione congiunta contenuta nell'atto di celebrazione del matrimonio.
  • soltanto con un contratto in forma di atto pubblico, anteriore al matrimonio.
  • con un contratto, redatto in forma di scrittura privata, anteriore al matrimonio.
Sono parenti in via collaterale:
  • nonno e nipote.
  • zio e nipote.
  • suocera e nuora.
Nella successione legittima, se vi sono il coniuge o più figli, al coniuge spetta:
  • solo una quota di usufrutto.
  • la metà del patrimonio.
  • un terzo del patrimonio.
Correggi
Ricarica la scheda