Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare

Credito

Ricarica la scheda
Credito
Come si considerano nel contratto tra professionista e consumatore le clausole che limitano od escludono l'opponibilità dell'eccezione di inadempimento da parte del consumatore?
  • vessatorie fino a prova contraria.
  • nulle.
  • non apposte.
È valida la clausola apposta ad un contratto di vendita con la quale si esclude la garanzia per evizione derivante da fatto del venditore?
  • no, è nulla.
  • sì, ma anche senza espressa pattuizione il venditore è tenuto al risarcimento.
  • sì, è valida.
Nella permuta, salva diversa volontà delle parti, se vi siano accessori, pertinenze e frutti, la cosa deve essere consegnata:
  • con gli accessori, le pertinenze e i frutti dal giorno della permuta.
  • con gli accessori e le pertinenze, ma senza i frutti.
  • con gli accessori, ma senza le pertinenze e senza i frutti.
Il mutuo è:
  • un rapporto col quale una parte consegna all'altra una determinata quantità di denaro o di altre cose fungibili e l'altra si appresta a restituire altrettante cose della stessa specie e qualità.
  • un contratto col quale una parte consegna all'altra una determinata quantità di denaro o di altre cose fungibili, e l'altra si obbliga a restituire altrettante cose della stessa specie e qualità.
  • una volontà con la quale una parte consegna all'altra una determinata quantità di denaro o di altre cose fungibili e l'altra è facultata a restituire altrettante cose della stessa specie e qualità.
Quale condizione, tra le altre, deve concorrere perché produca effetto la surrogazione del mutuante nei diritti del creditore, per volontà del debitore che abbia preso a mutuo una somma di danaro o altra cosa fungibile al fine di pagare il debito?
  • che il mutuo risulti da atto pubblico.
  • che nella quietanza sia espressamente contenuto il consenso del creditore alla surrogazione.
  • che nella quietanza si menzioni la dichiarazione del debitore circa la provenienza della somma impiegata nel pagamento.
A chi sono attribuite le spese per il rilascio della quietanza da parte del creditore che riceve il pagamento?
  • al debitore che l'abbia richiesta.
  • in parti uguali fra il debitore e il creditore.
  • al debitore, richiedente entro l'anno del saldo, per il 40% la restante al creditore.
È valida la fideiussione prestata a garanzia di una obbligazione principale invalida?
  • sì, purché il fideiussore sia a conoscenza della invalidità.
  • no, salvo che sia prestata per una obbligazione assunta da un interdetto legale.
  • no, salvo che sia prestata per una obbligazione assunta da un incapace.
Nelle società cooperative l'ammissione di un nuovo socio è fatta:
  • con il versamento di una somma oltre l'importo della quota.
  • con deliberazione degli amministratori.
  • con deliberazione dell'assemblea.
Il diritto di pegno è:
  • un diritto reale di garanzia.
  • un diritto reale di godimento.
  • un diritto personale di garanzia.
Il creditore che non compie quanto è necessario per consentire al debitore di adempiere l'obbligazione è in mora?
  • no, se non viene fatta l'offerta reale.
  • sì, sempre.
  • no, mai.
Correggi
Ricarica la scheda