Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare

Estimo

Ricarica la scheda
Estimo
Il capitale fondiario, o più semplicemente il fondo rustico, rappresenta:
  • Il complesso dei beni immobili dell'azienda, comprendente il terreno e i capitali in esso stabilmente e fisicamente investiti;
  • Il complesso della terra nuda e delle addizioni su di essa apportate;
  • Il complesso dei fabbricati e dei miglioramenti fondiari.
Che cosa significa l'espressione "valore di un fondo a cancello aperto"?
  • Il valore del solo capitale agrario di un'azienda agraria.
  • Il valore del capitale agrario e del capitale fondiario.
  • Il valore del solo capitale fondiario di un'azienda agraria.
Che cosa significa l'espressione "valore di un fondo a cancello chiuso"?
  • Il valore del solo capitale agrario di un'azienda agraria.
  • Il valore del capitale agrario e del capitale fondiario.
  • Il valore del capitale fondiario e delle scorte vive.
La stima del valore di un fondo a cancello chiuso comporta la valutazione a parte:
  • Del capitale agrario, cioè delle cosiddette scorte aziendali;
  • Del capitale fondiario;
  • Delle sole scorte morte e dei prodotti di scorta.
Che cosa si intende per appezzamento non appoderato?
  • Una porzione di terreno separata dal corpo principale del fondo rustico.
  • Una porzione di terreno residua dopo un'espropriazione parziale per pubblica utilità.
  • Una porzione di terreno di per sé insufficiente a consentire l'impianto di un'azienda agraria autonoma.
L'acquisto di un fondo rustico da parte di un soggetto che non esercita l'attività agricola è il più delle volte motivato dall'intento di:
  • Mettere al riparo i propri capitali dall'inflazione;
  • Ricavarne un reddito mediante la concessione del fondo in affitto;
  • Proteggere dall'inflazione i propri capitali, traendone anche un reddito attraverso l'affitto.
L'offerta dei fondi rustici è generalmente:
  • Perfettamente elastica;
  • Tendenzialmente elastica;
  • Tendenzialmente rigida, perché i proprietari fondiari sono poco propensi ad alienare i fondi.
L'offerta occasionale e l'interesse localizzato della domanda fanno nascere un mercato dei fondi rustici che si avvicina al:
  • Monopolio bilaterale;
  • Monopolio unilaterale;
  • Duopolio.
Il mercato dei fondi rustici si lega localmente con quello più generale del suolo inteso come risorsa limitata e polivalente; esso è un mercato caratterizzato da:
  • Poca variabilità dei beni fondiari, diversa natura e svariate motivazioni degli operatori esercitanti l'attività agricola;
  • Grande variabilità dei beni fondiari, diversa natura e svariate motivazioni degli operatori esercitanti la domanda;
  • Grande variabilità dei beni fondiari, diversa natura e svariate motivazioni degli operatori esercitanti l'attività agricola.
Le caratteristiche di un fondo rustico che, a parità di capacità di reddito, ne determinano un diverso grado di apprezzamento da parte del mercato e hanno un'influenza diretta sul suo valore, sono:
  • Le condizioni estrinseche, le condizioni intrinseche e la situazione giuridica;
  • Le condizioni estrinseche e le condizioni intrinseche;
  • Le condizioni estrinseche, le condizioni intrinseche e la situazione locatizia.
Correggi
Ricarica la scheda