Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare

Diritto civile

Ricarica la scheda
Diritto civile
Teresa deve a Marzia una somma di denaro da pagare entro la fine del mese al domicilio del creditore. Alla scadenza, Teresa è inadempiente. Quale atto deve compiere il creditore Marzia per costituire Teresa in mora?
  • Un' intimazione a pagare fatta per iscritto
  • Nessuno, perché la debitrice Marzia è già in mora per il solo fatto del ritardo
  • Un'intimazione a pagare, fatta per iscritto o oralmente
Franco, debitore verso Fulvio di un quadro d'autore, non adempie la sua prestazione nel termine prefissato ed è perciò costituito in mora. Successivamente un incendio fortuito distrugge il quadro. Quale conseguenza giuridica produce tale avvenimento?
  • Franco deve in ogni caso risarcire i danni al creditore Fulvio
  • Franco deve risarcire il danno ma può liberarsi dimostrando che il quadro sarebbe ugualmente perito presso il creditore
  • Franco deve corrispondere a Fulvio una somma pari la valore del quadro al momento della sua distruzione maggiorata del 15%
Lorenzo deve a Giacomo 150 euro a titolo di risarcimento del danno e, poiché ha bisogno di danaro, conviene con il creditore che tratterrà tale somma, a titolo di mutuo, e la restituirà nel termine di un anno. Come si definisce l'accordo col quale i due soggetti stabiliscono il mutamento del titolo dell'obbligazione?
  • Prestazione in luogo dell'adempimento
  • Novazione
  • Compensazione
Il Sig. Alfa deve al Sig. Beta una somma di denaro in base ad un contratto annullabile perché viziato da dolo. Successivamente, benché resosi conto del vizio del contratto, il Sig. Alfa stipula con il Sig. Beta una novazione con la quale, estinguendo l'obbligazione originaria, si obbliga a consegnare un cavallo da corsa. È valida tale novazione?
  • No, è annullabile, perché l'obbligazione originaria deriva da titolo annullabile
  • Sì, perché il debitore ha assunto validamente il nuovo debito conoscendo il vizio del titolo originario
  • Sì, e lo sarebbe stata anche se il debitore non fosse stato a conoscenza del vizio del titolo originale
Il Sig. Untuosi è creditore verso il Sig. Olivella di una partita di olive. Successivamente, poiché non è più interessato al prodotto dovutogli, dichiara al Sig. Olivella, suo debitore, di rimettergli il debito. Può il Sig. Olivella opporsi a tale remissione?
  • Sì, il debitore può dichiarare in un congruo termine di non voler profittare della remissione
  • Sì, ma il debitore può opporsi solo adducendo giustificati motivi
  • Sì, ma solo se tale possibilità era prevista dal titolo
La compensazione legale si ha quando:
  • V'è coesistenza di debiti omogenei, liquidi ed esigibili
  • Uno dei debiti reciproci non è liquido ma è di facile e pronta liquidazione
  • V'è coesistenza di debiti liquidi ed esigibili, anche se non omogenei
Mucio e Scevola sono obbligati, l'uno verso l'altro, per una somma di 25 euro. Entrambi i crediti sono esigibili il 1° aprile, ma il credito di Mucio cade in prescrizione il 10 aprile. Il 15 aprile, Scevola cita Mucio in giudizio chiedendo che sia condannato al pagamento di quanto dovutogli e, poiché Mucio dichiara di avvalersi della compensazione, eccepisce la prescrizione del diritto di quest'ultimo. Può aversi l'estinzione dei due debiti per compensazione?
  • No, perché nel momento in cui Mucio eccepisce la compensazione il suo credito è già caduto in prescrizione
  • Sì, perché la prescrizione è successiva alla coesistenza dei crediti
  • Sì, ma è rimessa alla valutazione discrezionale del giudice
Quale dei seguenti non è un modo di estinzione delle obbligazioni?
  • Novazione
  • Remissione
  • Espromissione
Federico de Notaiis è creditore verso il Sig. Precarietti di una partita di gomma arabica. Poiché quest'ultimo muore lasciando il Sig. De Notaiis come unico erede, questi subentrando nel patrimonio del de cuius, si ritrova contemporaneamente creditore e debitore di uno stesso rapporto obbligatorio. Qual è la causa di estinzione di tale obbligazione?
  • La compensazione
  • La confusione
  • La remissione
Il 14 giugno il Sig. Strozzinetti cede al dott. Buzzoni un credito che egli vanta nei confronti di Luigi Morosito. Il dott. Buzzoni provvede a notificare la cessione al debitore solo il 22 giugno. Il 16 giugno, però, lo Strozzinetti cede lo stesso credito al prof. Frescone, il quale si affretta a notificare la cessione al debitore il giorno seguente. A chi il debitore dovrà pagare?
  • Al prof. Frescone, che per primo ha provveduto alla notificazione
  • A colui che per primo gli chiede di adempiere
  • Al Sig. Strozzinetti, finché non accetta una delle due cessioni
Correggi
Ricarica la scheda