Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare

Diritto civile

Ricarica la scheda
Diritto civile
Qual è la conseguenza dell'adempimento di un'obbligazione naturale?
  • La restituzione di ciò che è stato pagato, su richiesta di chi ha adempiuto
  • La irripetibilità di ciò che è stato pagato, purché l'adempimento sia avvenuto a seguito di domanda giudiziale del creditore
  • La irripetibilità di ciò che è stato dato a titolo di pagamento, purché esso sia stato eseguito spontaneamente
Aldo riceve da Carlo il pagamento, per un credito che ha nei confronti di Luca. È valido tale atto, considerando che Luca si è opposto al pagamento di Carlo?
  • Il pagamento del terzo non ha valore, perché il debitore s'è opposto.
  • Il pagamento del terzo è valido solo se è stato autorizzato all'Autorità Giudiziaria.
  • Tale atto è pienamente valido in quanto l'opposizione del debitore al pagamento del terzo dà una mera facoltà al creditore ma non lo obbliga a rifiutare l'adempimento.
Stefano deve compiere una certa prestazione nei confronti di Mauro, ma conviene che quest'ultimo si impegni, da parte sua, a sostenere tutte le spese che si rendano necessarie per l'esecuzione della prestazione stessa. Se Mauro risulta inadempiente ad un tale obbligo, chi risponderà, verso i terzi, del mancato pagamento?
  • Stefano, perché le spese dell'adempimento sono sempre a carico del debitore
  • Mauro, per effetto della stipulazione che lo obbliga alle spese
  • Stefano, salvo però il diritto, da parte sua, di rivalersi su Mauro
Può essere impugnato il pagamento fatto al creditore incapace di riceverlo?
  • Sì, perché il pagamento fatto al creditore incapace è sempre invalido e non libera il debitore
  • Sì, ma il debitore è liberato se prova che ciò che fu pagato è stato rivolto a vantaggio dell'incapace
  • Sì, ma il creditore deve provare di non aver tratto vantaggio dal pagamento
Paolo chiede a Romolo un prestito, impegnandosi a saldarlo il giorno successivo. L'indomani Paolo incontra per caso Remo, fratello convivente di Romolo e, profittando dell'occasione dà a Remo la somma oggetto del prestito. Se Remo non la restituisce al fratello (creditore effettivo), può Paolo ritenersi libero da ogni obbligo?
  • Sì, ma solo se provi la propria buona fede
  • Sì, ma solo se provi la mala fede di Remo
  • Sì, a meno che Romolo (creditore effettivo) non provi la mala fede del debitore
Il creditore può legittimamente rifiutare un adempimento parziale dell'obbligazione?
  • No, a meno che la prestazione sia indivisibile
  • Sì, anche se la prestazione è divisibile, a meno che la legge o gli usi dispongano diversamente
  • Sì, ma solo se vi è un accordo tra creditore e debitore in tal senso
Il Sig. Neretti è debitore di mille euro nei confronti del Sig. Bianchini, che deve con tale somma comprare una lampada abbronzante. Successivamente i due convengono che il debitore verrà liberato acquistando la lampada al Sig. Bianchini. In quale momento l'obbligazione del Sig. Neretti si estingue?
  • Non appena viene raggiunto l'accordo sulla diversa prestazione
  • Con la consegna della lampada al Sig. Bianchini (creditore)
  • Non appena il debitore conclude il contratto di compravendita avente ad oggetto la lampada
Con quale moneta si estinguono le obbligazioni pecuniarie?
  • Solo con la moneta che all'epoca dell'assunzione del debito pecuniario aveva corso legale nello Stato
  • Con moneta avente corso legale nello Stato al tempo del pagamento e per il suo valore reale
  • Con moneta avente corso legale nello Stato al tempo del pagamento e per il suo valore nominale
Quando l'impossibilità di adempiere l'obbligazione libera il debitore?
  • Quando è oggettiva, sopravvenuta ed inevitabile
  • Quando è soggettiva ed imprevedibile
  • Quando è oggettiva ed imprevedibile
Il creditore rifiuta, senza legittimo motivo, di ricevere il pagamento offertogli o di compiere quanto è necessario affinché il debitore possa adempiere l'obbligazione. Quale atto deve compiere il debitore per costituire il creditore in mora?
  • L'offerta solenne della cosa dovuta
  • Un'offerta anche informale della cosa dovuta
  • La citazione in giudizio del creditore
Correggi
Ricarica la scheda