Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare
Immobilquiz.it - il primo portale con tutti i quiz per l'esame da agente immobiliare

Mediatori

Ricarica la scheda
Mediatori
Il mediatore può non manifestare ad uno dei due contraenti il nome dell'altro?
  • no
  • soltanto se autorizzato
Per svolgere l'attività di agente immobiliare nel Regno Unito occorre una specifica autorizzazione amministrativa?
  • sì, occorre che l'Ombusdman for Estate Agent (OEA) Scheme rilasci un permesso apposito, in quanto il sistema anglosassone limita l'accesso alla professione
  • no, in quanto il sistema anglosassone non limita in alcun modo l'accesso alla professione, anche se un'agenzia immobiliare è comunque passibile di controllo da parte dell'Office of Fair Trading
  • sì, e l'autorizzazione amministrativa viene rilasciata dall'Office of Fair Trading
Per potere esercitare la professione di agente immobiliare in Francia il mediatore deve:
  • obbligatoriamente possedere una "carte professionelle" e possedere un minimo di qualifiche e conoscenze del diritto francese, a prescindere dal titolo di studio posseduto;
  • obbligatoriamente possedere una "carte professionelle", possedere un minimo di qualifiche e conoscenze del diritto francese, a prescindere dal titolo di studio posseduto e dimostrare di possedere un'esperienza nel settore di almeno 5 anni;
  • obbligatoriamente possedere una "carte professionelle", possedere un minimo di qualifiche e conoscenze del diritto francese, congiuntamente ad un diploma di scuola superiore e vari titoli universitari. In mancanza, si deve dimostrare di possedere un'esperienza di almeno 10 anni (4 nel caso di impiego come dirigente);
Per l'esercizio della professione di mediatore in Francia sono obbligatori:
  • il possesso della "carte professionelle"
  • una garanzia finanziaria
  • nome e dati dell'organismo di garanzia
Gli agenti immobiliari in Germania devono essere:
  • accreditati dalla locale Camera di Commercio ed in possesso di una licenza rilasciata dall'autorità amministrativa;
  • ufficialmente e legalmente accreditati presso l'autorità amministrativa locale competente. Tale accreditamento non è in funzione di un diploma di qualifica o comunque di un titolo di studio, in quanto la persona deve dimostrare requisiti di professionalità;
  • ufficialmente e legalmente accreditati presso l'Immobilierenverband Deutschland (IVD) ed avere superato un test;
In quali casi l'agente immobiliare è tenuto ad effettuare la segnalazione delle operazioni effettuate all'UIC (Ufficio Italiano Cambi)?
  • Nei casi in cui l'operazione scaturente dal rapporto professionale viene definita sospetta in quanto rientra nei parametri individuati dagli indicatori di anomalia individuati dal provvedimento UIC 24 febbraio 2006
  • A seguito di indagini svolte dalle forze dell'ordine di cui l'agente immobiliare viene informato periodicamente attraverso il Bollettino dell'UIC
  • A seguito di personali indagini che l'agente immobiliare ha l'obbligo di svolgere in caso di operazioni aventi ad oggetto mezzi di pagamento superiori a 12.500 €
Per quanto tempo permane l'obbligo di conservare i dati e le informazioni contenute nell'archivio unico?
  • Per 10 anni che decorrono dal compimento dell'operazione o dalla chiusura del rapporto professionale
  • Per 20 anni che decorrono dal compimento dell'operazione o dalla chiusura del rapporto professionale
  • Per 10 anni decorrenti dalla chiusura dell'attività da parte dell'agente immobiliare
Nel valutare se una operazione professionale debba definirsi sospetta l'agente immobiliare deve tener conto di tutti gli indicatori di anomalia individuati dal provvedimento UIC 24 febbraio 2006?
  • Si sempre di tutti gli indicatori
  • No solo di quelli esplicitamente riferiti all'agente immobiliare
  • No solo di quegli indicatori che attengono all'attività di agente immobiliare, anche se la normativa non opera
Il mediatore ha l'obbligo di depositare presso la Camera di Commercio presso cui è iscritto:
  • i moduli e i formulari dei quali si avvale per l'esercizio della propria attività;
  • copia di tutti i contratti di mediazione conclusi nell'anno;
  • l'elenco generale dei propri clienti;
Il mediatore che utilizza una modulistica diversa da quella depositata presso la Camera di Commercio deve:
  • depositare la modulistica aggiornata
  • pagare una sanzione di € 516,00
  • pagare una sanzione di € 1.549,00
Correggi
Ricarica la scheda